Home / Spiritualità / Mesi meditati / Giugno / 28° giorno: Cuore verginale – Cuore diviso

28° giorno: Cuore verginale – Cuore diviso

stellamatutina-sacro-cuore-di-gesùCUORE VERGINALE

Il cuore verginale è il cuore tutto di Dio, esclusivamente suo. Il Cuore di Gesù è il cuore verginale per eccellenza divina: perché è il Cuore stesso di Dio.

La verginità è sublimità e potenza d’amore intatto e totale. Un cuore vergine è un cuore tutto e solo amore.

Non ammette divisioni né dispersione. Si dona in pienezza, perché è pienezza d’amore.

Il Cuore di Gesù è questa pienezza d’amore verginale.

Il Cuore di Maria è tabernacolo della verginità in cui venne formato il Cuore verginale di Gesù.

Concepito verginalmente, nato verginalmente, Gesù è il «figlio della verginità», come disse sant’Ambrogio; e il suo Cuore è la sorgente divina dell’amore verginale.

Per questo i cuori vergini sono quelli che Gesù scambia ben volentieri con il suo. A santa Lutgarda, a santa Veronica Giuliani, a santa Caterina da Siena, a santa Margherita M. Alocoque, è avvenuto questo fatto mistico della sostituzione del loro cuore con quello di Gesù.

«La verginità è la dimora soave di Gesù», ha scritto san Giovanni Climaco. E Gesù stesso in una delle apparizioni disse a santa Margherita: «Voglio che il tuo cuore sia un asilo per me, dove potermi rifugiare e gioire, quando i peccatori

mi perseguitano e mi cacciano da loro». Per questo tutti i Santihanno magnificato la verginità e hanno saputo compiere anche eroismi per non perderla, come fecero, ad esempio san Benedetto, san Francesco d’Assisi, san Tommaso d’Aquino. Che dire poi delle schiere verginali di martiri che hanno preferito la morte alla perdita della verginità?

I cuori verginali sono i prediletti del Cuore di Gesù.

Soltanto san Giovanni evangelista, l’apostolo vergine, ebbe il privilegio di posare il capo sul Cuore di Gesù (Gv 21,20). Lo stesso san Giovanni ha scritto nell’Apocalisse la celebre visione del Paradiso dove 144 mila vergini cantano «un cantico nuovo» e «seguono l’Agnello dovunque vada» (Ap 14,14).

L’amore dei cuori verginali risuona nei Cieli come un cantico speciale, che nessun altro cuore può cantare.

L’unione dei cuori verginali con il Cuore di Gesù è così intima e indivisibile che Gesù per l’eternità sarà circondato da moltitudini di vergini.

Per questo è una cosa sublime la vocazione religiosa.

E aveva ragione santa Maria Maddalena de’ Pazzi di dire che «la vocazione religiosa è la grazia più insigne che Dio possa fare a un’anima dopo il santo Battesimo, perché se il Battesimo rende figlia di Dio, la verginità consacrata rende sposa di Dio.

«O verginità – esclama sant’Atanasio – corona che mai appassisce, santuario dello Spirito Santo, pietra preziosa, quanti pochi ti sanno trovare!»

Il Cuore di Gesù voglia arricchire la Chiesa di molte vocazioni alla vita verginale.

stellamatuitna-uomo-pensierosoCUORE DIVISO

«Non tutti possono capire questa parola» (Mt 19,11), ha detto Gesù a proposito della verginità. Sono pochi e scelti i cuori vergini chiamati a realizzare l’amore sommo ed esclusivo del dono sponsale di sé a Dio. La maggior parte dei cuori, invece, realizza la totalità dell’amore a Dio dividendo il proprio cuore con quello di una creatura nel Sacramento del matrimonio. Questa è una via più difficile, ma anche per essa, nonostante il cuore «diviso» (1Cor 7,33), si può e si deve arrivare alla santificazione, ossia alla pienezza dell’amore divino.

Basti pensare alle figure splendide di santi coniugi come sant’Enrico e santa Cunegonda, santa Bianca di Castiglia, san Luigi IX, santa Elisabetta d’Ungheria, san Tommaso Moro, i genitori di santa Teresina.

La devozione al Cuore di Gesù nelle famiglie cristiane diventa sorgente di pace. L’ha detto Gesù stesso in una promessa: «Metterò e conserverò la pace nelle famiglie dei miei devoti». Per questo il papa san Pio X ci teneva moltissimo alla consacrazione delle famiglie al Sacro Cuore, e raccomandava che in ogni casa ci fosse un quadro del Sacro Cuore da venerare, poiché attira grazie e benedizioni: «Benedirò i luoghi dove sarà esposta e venerata l’immagine del mio Cuore».

Introdurre il Cuore di Gesù nelle famiglie, oggi è urgente.

Noi assistiamo sgomenti alle rovine della famiglia, alle profanazioni del matrimonio, agli sbandamenti dei figli. I cuori non sono soltanto divisi, ma in lotta fra loro nello stesso nido familiare. Nei riguardi della famiglia, del resto, oggi si comincia male e si finisce malissimo.

Si comincia con l’educazione sessuale, molto spesso scuola di corruzione; si continua con la promiscuità e la coeducazione a tutti i livelli; si arriva alle esperienze di peccato e ai rapporti prematrimoniali; si finisce nel matrimonio già distrutti e si precipita poi nei peccati contro la vita con l’uso degli anticoncezionali, con il ricorso all’aborto.

Che poi siano frequenti gli adulteri, le separazioni, i divorzi, che meraviglia fa? Nessuna.

Cuori divisi da Dio e dagli uomini. Cuori corrosi dall’egoismo. Cuori animalizzati fino a nutrirsi solo di sesso. Cuori da consumismo sfruttatore. Poveri cuori degli uomini!

Il Cuore di Gesù abbia pietà dei nostri cuori così divisi da Dio e dai fratelli!

Proposito: Fare (o rinnovare) la consacrazione della famiglia al Sacro Cuore.

FONTE: Cuore di Gesù, Cuore dell’uomo, P.Stefano M. Manelli, © 2010 Casa Mariana Editrice, 2010
Se desiderate avere il libro originale cliccate sul Link di Casa Mariana Editrice o scrivete al seguente indirizzo E-Mail: cm.editrice@gmail.com
La traduzione, l’adattamento totale o parziale, la riproduzione con qualsiasi mezzo (compresi i microfilm, i film, le fotocopie) nonché la memorizzazione elettronica, sono riservati per tutti i paesi.

Guarda anche...

stellamatutina-sacro-cuore-di-gesù

26° giorno: Cuore penitente – Cuore gaudente

CUORE PENITENTE Il Cuore di Gesù è apparso a santa Margherita coronato di spine e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stellamatutina.eu – Sito di cultura cattolica in piena e totale obbedienza al Magistero Petrino. è Stephen Fry grazie per la cache a WP Super Cache