Home / Varie / Domande e Risposte / Che cos’è l’esorcismo

Che cos’è l’esorcismo

stellamatutina-domanda-domande e risposteHo assistito una volta ad una preghiera di liberazione dal Male, il cosiddetto esorcismo, e sono rimasto impressionato dal potere che ha il sacerdote contro il diavolo. Ma cos ‘è un “esorcismo”? Rientra nella categoria delle benedizioni o è qualcosa di diverso? Una persona che non è sacerdote può fare l’esorcismo? (Valeria M.)

  L’esorcismo è un sacramentale. I sacramentali sono dei segni sacri per mezzo dei quali vengono ottenuti effetti soprattutto spirituali; essi sono una certa imitazione dei Sacramenti perché anche in essi ad alcuni segni e preghiere è legata la produzione di una certa grazia.

I sacramentali sono istituiti dalla Chiesa per la santificazione delle varie circostanze della vita e per disporre la persona a ricevere l’effetto principale dei Sacramenti; vale a dire preparano a ricevere la grazia e dispongono a cooperare con essa (cf Catechismo della Chiesa Cattolica, nn. 1667-1670).

Fra i sacramentali ci sono soprattutto le benedizioni che possono riguardare le persone, la mensa, gli oggetti, i luoghi.

L’esorcismo invece è un sacramentale attraverso il quale la Chiesa domanda, pubblicamente e con autorità, in nome di Gesù, che una persona o un oggetto sia protetto contro l’influenza del Maligno e sottratto al suo dominio.

Gesù ha praticato l’esorcismo diverse volte nei suoi viaggi apostolici, ed è da Lui che la Chiesa deriva il potere e il compito di esorcizzare.

In una forma semplice, l’esorcismo è praticato durante il rito del Battesimo.

L’esorcismo solenne, chiamato “grande esorcismo”, può essere praticato solo da un sacerdote e con il permesso e il mandato del vescovo, osservando le norme rigorosamente stabilite dalla Chiesa. Quindi solo il presbitero può fare l’esorcismo, mentre tutti possono pregare il Signore di essere protetti dal Maligno.

L’esorcismo non è una semplice preghiera, ma è una certa partecipazione al potere di Cristo di scacciare i demoni e, in quanto tale, può essere fatto solo da chi partecipa di tale potere, cioè dal sacerdote.

È bene, inoltre, sottolineare che non tutti i sacerdoti possono fare gli esorcismi, ma solo coloro che ne hanno ricevuto il mandato ufficiale dal vescovo, il quale, secondo la prassi e le norme ecclesiastiche, deve provvedere la propria diocesi di uno o più sacerdoti esorcisti.

Guarda anche...

stellamatutina-domanda-domande e risposte

Contraccezione e metodi naturali… c’è differenza?

Mi sono sempre chiesto quale è la differenza tra l’evitare la procreazione usando i metodi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *