Home / Spiritualità / Mesi meditati / Marzo / Marzo: Mese di San Giuseppe – 29° Giorno

Marzo: Mese di San Giuseppe – 29° Giorno

stellamatutina-san-giuseppe-con gesùUna corona d’oro cinge il suo capo. Eccli. 45, 14.

1. Giuseppe trionfa nel Cielo.
Il Cielo è il luogo dei veri trionfi, dove tutto è schietto, bello, vero, santo. Soprattutto quan­do chi arriva lassù è passato sulla terra igno­rato, disprezzato quasi, sudando il pane quo­tidiano, e facendo costantemente il bene. Giuseppe, che aveva un suo compito, tan­to alto, da fare invidia agli Angeli, non ha ri­cevuto tra gli uomini che indifferenza… Di lui non parlan le storie… È uno dei molti Santi che passano tra gli uomini come non fossero mai stati. Perfino nella Chiesa, Giuseppe è rimasto per molti secoli quasi nascosto, cir­condato ancora dal suo così caro silenzio. Ma in Cielo! Che festa!
E ora Egli è in Cielo con Gesù e con Ma­ria. La santa Famiglia!

2. Giuseppe trionfa nel Purgatorio.
Giuseppe, che ci ha salvato Gesù per la croce e per l’altare, a Betleem – la casa del
pane – e a Nazaret – la casa del fiore, – è uno dei grandi benefattori degli uomini. È inte­ressato più di tutti dopo Maria, alla redenzione operata da Gesù. La redenzione nel Purgato­rio è in atto: non è ancora raggiunto l’ultimo stadio. Giuseppe non può disinteressarsi di quelle care povere anime. Lo sanno, e prega­no e sperano nella sua intercessione. Egli è l’amico del Purgatorio. E un grande consola­tore.

3. Giuseppe trionfa sulla terra.
Ci son voluti i Santi per destare nel cuore dei fratelli il culto di San Giuseppe. San Ber­nardo e santa Teresa tra tutti. Ora la sua glo­ria s’è levata nel cielo della Chiesa, ed egli è, come dev’essere, una stella di prima grandez­za.
Si direbbe che dal Cielo continui a fare in terra il suo benedetto ufficio. Proteggere, cu­stodire, difendere, soccorrere… Ne ha tanto bisogno la terra!
E ora, in Cielo, il Signore lo lascia fare. Fa ancora così bene, come sempre!
O mite trionfatore, Giuseppe santo, che nel Cielo sei ripagato della tua devozione a Gesù e a Maria, sei ricompensato delle tue nascoste sofferenze, della tua generosa rinun­zia, provvedi alle nostre necessità, rimedia ai nostri travagli. Nelle nostre case, nelle ani­me, nella mia anima, v’è tanto bisogno d’un occhio buono che vegli, d’una mano amica che ordini, d’un cuore caldo che inspiri. Pren­dine possesso tu, in nome del tuo divino Pro­tetto.

LETTURA
Santa Teresa di Gesù scrive ancora, a pro­posito della sua devozione al santo Patriarca: «Procuravo di celebrar la sua festa con la maggior solennità che mi fosse possibile…
Per la grande esperienza che io ho dei fa­vori che san Giuseppe ottiene da Dio, vorrei persuader tutti ad essergli devoti. Non ho co­nosciuto persona che gli sia veramente de­vota e che pratichi in suo onore qualche par­ticolare devozione, che non faccia notevoli progressi nella via della virtù.
Le anime che si raccomandano a Lui sono aiutate in maniera particolarissima. È già da vari anni che nel giorno della sua festa io gli domando una grazia speciale: Egli mi ha sem­pre esaudita. Se la grazia che gli chiedo non è tanto conforme alla gloria di Dio, la rad­drizza egli stesso e me ne fa ricavare un bene maggiore…
Soltanto prego, per amor di Dio, che lo provi chi non mi crede e vedrà per esperienza di qual vantaggio sia il raccomandarsi a que­sto glorioso Patriarca e l’essergli devoti».

FIORETTO
Mi voglio abituare a riportare a Gesù, piccoli successi che possono rallegrare la mia vita.

GIACULATORIA
Capo della Sacra Famiglia, prega per noi.
Tu dall’empireo luce di speme doni, nell’ardua prova, a chi geme.

Guarda anche...

stellamatutina-san-giuseppe-con gesù

Marzo: Mese di San Giuseppe – 27° Giorno

L’uomo sapiente è forte. 1. Giuseppe è sapiente. Non della sapienza del mondo, che è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stellamatutina.eu – Sito di cultura cattolica in piena e totale obbedienza al Magistero Petrino. è Stephen Fry grazie per la cache a WP Super Cache