Home / Attualità / Islam / Joseph Fadelle: Il prezzo da pagare.

Joseph Fadelle: Il prezzo da pagare.

stellamatutina-book-libro-joseph-fadelleUn aristocratico persiano, discendente di Maometto, si converte al cristianesimo. Inizia la sua incredibile odissea. Una vita in fuga per la salvezza sua e della sua famiglia.

IL PREZZO DA PAGARE. Autobiografia scritta sotto falso nome, perché il protagonista è stato raggiunto da una fatwa, di un musulmano iracheno convertitosi al cristianesimo.

Muhammed Moussaoui (Fadelle), appartiene all’ aristocrazia persiana e designato ad essere il capo della famiglia Moussaoui, discendente del Profeta Maometto tramite il nipote Alì.

Durante la guerra con l’Iran, svolge il servizio militare nelle retrovie ove conosce un cristiano. Dapprima, infastidito che lui, un discendente del Profeta deve condividere la vita con un infedele.

Successivamente resta affascinato da un libro prestatogli dal commilitone, La Vita di Gesù e dalla cultura cristiana e poco a poco incomincia a farsi strada la voce della Verità nel suo cuore, tanto da divenire, l’Islam, inaccettabile, nonostante la sua importanza e il suo futuro di capo nella cultura maomettana.

Convertirsi al cristianesimo in un paese musulmano come l’Iraq è una follia, sia per la comunità cristiana presente nel territorio che lo respinge per paura delle ben conosciute e sanguinose rappresaglie subite dallo stesso popolo iracheno; sia per lo stesso individuo, colpito da una fatwa (dichiarazione e condanna di morte per lavare nel sangue la vergogna della conversione).

  Muhammed però non è più lo stesso e non riesce a fingere di comportarsi da islamico credente. Tuttalpiù che ogni domenica deve fingere un litigio con la moglie per poter andare con la famiglia, ormai convertita al cristianesimo, alla santa Messa. Ma l’assenza del futuro capo del potente clan Moussaoui alle riunioni familiari, alla visita mensile alla moschea di Alì, il luogo più sacro degli sciiti, non passa inosservata e dopo varie perquisizioni nella casa di famiglia portano alla luce un Vangelo e un ingenua testimonianza del figlio più piccolo sulla loro frequenza domenicale alla Messa mettono definitivamente nei guai Muhammed.

Muhammed viene trascinato a casa e minacciato di morte da tutti i parenti maschi e rinnegato dalla madre, che ne richiede l’immediata uccisione e la distruzione del cadavere, viene salvato dal padre.

Accusato davanti al tribunale della sharia viene sbattuto nelle prigioni di Abu Graib e torturato per estorcergli la confessione dell’abiura. Morto il suo cugino, membro dei servizi segreti, che seguiva personalmente le torture, viene dimenticato e abbandonato in una cella di isolamento e poi rilasciato sotto falso scambio di persona.

L’unico desiderio è quello di lasciare il Paese e così inizia una rocambolesca fuga, che passa dalla Siria e poi finisce in Francia. Viaggio terribile da sorvegliato a braccato dagli stessi parenti che non vedono l’ora di lavare nel sangue la vergogna del clan Moussaoui, per la sua conversione e quella di sua moglie.

_____________

[Il PREZZO DA PAGARE è un terribile spaccato che ci fa vivere da vicino quello che significa essere un cristiano nei Paesi a maggioranza islamica e quella europea nella vita quotidiana, a cominciare dal matrimonio in cui i due sposi si conoscono solo al momento della cerimonia, senza che nessuno dei due sia stato minimamente interpellato; l’ipocrisia delle consuetudini religiose come la preghiera, che deve essere recitata senza comprendere il valore di ciò che viene detto o letto; oppure il digiuno del Ramadan, che dura solo durante il dì e che viene immediatamente “spezzato” al calar delle tenebre (il padre della sposa del protagonista era morto appunto di indigestione per aver “spezzato” il digiuno con eccessivo vigore…). Dal romanzo emergono anche elementi solitamente ignorati dal pubblico occidentale, come il disprezzo degli Arabi del Magreb (c’è quindi un razzismo interno islamico!), ma soprattutto rivela il clima di terrore in cui anche chi è nato nella fede cristiana (e quindi non è accusabile di “apostasia”) è costretto a vivere. ] (commento di G. de Antonellis)

Joseph Fadelle, IL PREZZO DA PAGARE. UN UOMO E LA SUA FAMIGLIA IN FUGA DALL’ISLAM, San Paolo, Milano 2011, pp. 215, € 18,00

_____________

FONTE: Copyright 2014 © Stellamatutina.eu

Guarda anche...

stellamatutina-maometto

Ciò che non si conosce della vita di Maometto

Maometto è per ogni musulmano il modello a cui fare riferimento. Eppure nella vita del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *