Home / Spiritualità / Mariana / Il dono del nuovo Rosario

Il dono del nuovo Rosario

All’inizio del venticinquesimo anniversario di Pontificato, il papa Giovanni Paolo II ha voluto fare alla Chiesa il dono di un “nuovo” Rosario, accompagnato dalla proclamazione di un intero “Anno del Rosario”, (ottobre 2002 a ottobre 2003), quando si festeggiò il venticinquesimo della sua elezione a Sommo Pontefice.

Dobbiamo essere davvero riconoscenti verso il venerabile Giovaani Paolo II di quest’altro magnifico dono del “nuovo” Rosario e dell’intero “Anno del Rosario”. è stato veramente grande il cuore del Papa! è veramente splendida la sua “marianità”, a conferma costante del suo essere totalmente tutto della Madonna: davvero Totus tuus!

Il “nuovo” Rosario è la corona di preghiera mariana dei cinque misteri, chiamati misteri della “luce”, che completano l’intero corso della vita di Gesù e di Maria unendosi alle altre tre corone dei misteri “gaudiosi”, “dolorosi” e “gloriosi”.

I nuovi cinque misteri della “luce” sono questi: 1. Il Battesimo di Gesù nel Giordano; 2. la Rivelazione di Gesù alle nozze di Cana; 3. la predicazione di Gesù sulla conversione; 4. la Trasfigurazione di Gesù sul monte Tabor; 5. l’istituzione della Santissima Eucaristia.

I misteri della “luce” si recitano il giovedì, mentre i misteri gaudiosi si recitano il lunedì e il sabato, i misteri dolorosi si recitano il martedì e il venerdì, i misteri gloriosi si recitano il mercoledì e la domenica.

Il Papa esorta vivamente a riprendere tutti la corona del Rosario in mano, ogni giorno, per una salutare sosta di contemplazione delle verità più ineffabili della nostra Fede, ricordando sempre che con la preghiera del Santo Rosario, contemplando i misteri gaudiosi dell’Incarnazione, i misteri luminosi della Rivelazione di Cristo, i misteri dolorosi della Redenzione e i misteri gloriosi della Resurrezione e del Paradiso, si può ottenere ogni grazia di salvezza e di santificazione, ogni grazia per la pace e per la giustizia, per la famiglia e per la difesa della vita: problemi gravissimi dei nostri tempi!

Da Lourdes e da Fatima, da Pompei e dal beato Bartolo Longo, da san Pio da Pietrelcina e da suor Lucia di Fatima, la luce del Rosario si è irradiata su tutta la terra con una straordinaria pioggia di grazie per i singoli e per la salvezza del mondo. Tocca anche a noi ora accogliere questa luce e ottenere questa pioggia di grazie, non trascurando mai la recita del Rosario quotidiano, da soli o in gruppo (specialmente in famiglia).

Con questo volumetto possiamo aiutarci a riflettere sull’importanza e sulla preziosità del Rosario, leggendo una breve meditazione di giorno in giorno, per un mese intero; e questa riflessione faccia sì che, di mese in mese, ogni anno della nostra vita diventi «Anno del Rosario»!

Non possiamo ricevere invano un invito del Papa così paterno e pressante.

Il Papa stesso conclude la sua preziosa Lettera Apostolica dicendo: «Che questo mio appello non cada inascoltato!».

Noi vogliamo ascoltarlo, accoglierlo e metterlo in pratica fedelmente, quotidianamente.

Fonte: P. Stefano M. Manelli, FI; Ottobre: il mese del Rosario, IIª Ed. 9/2010; © 2010 Casa Mariana Editrice, Frigento (AV)

Guarda anche...

stellamatutina-cuore-immacolato-di-maria

Il Cuore Immacolata di Maria – Cuore di Madre

Il Cuore Immacolato è il “luogo” sicuro in cui entrare e dimorare per trovare e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *